TUTTI NEL MONDO FUORI DEL NATURALE

O Livro-Deus Italiano.png

(*)

Tutto questo è condannato dall’Astrale Superiore, come condannati sono tutti quelli che adottano il male con persistenza. Quando si parla delle cose naturali le considerate come un grande errore, allo stesso tempo che, avendo voi il torto, dite di essere giusti.

Nessuno può fare fronte alla natura. Il naturale vince sempre, perché il naturale vive con la natura e non esiste nulla di più potente di lei. Protestate le cose naturali, e chi così procede protesta contro la sua propria felicità: chi così procede è più che condannato da sè stesso. E così, vivono gl’infanti in una valanga di errori, soffrendo le conseguenze di queste orbite e fiamme, per pensare e dire che chi è certo è sbagliato e chi è sbagliato, è certo.

A chi si basa sulle cose naturali della natura, lo dite che è sbagliato e chi sta fuori di essa, che è il certo. Chi si basa in questa civiltà, in questa educazione, in questo mezzo, dove tutto è apparenza e niente più, deve soltanto essere sbagliato. Per questo, soffre le conseguenze e molte volte dicono: “- Noi siamo condotti da Satana, se così non fosse, non soffriremmo tanto!” E ancora dice l’infante: “- Io non credo che esista un salvatore, perché, quanto più imploro a lui, più soffro!”.

Se la purezza ci fosse nella vostra educazione, i popoli non soffrirebbero come soffrono. Certe volte, la disperazione è così grande, che chiedete la morte. Pertanto seguite questo che vi dico, per gli ordini naturali in primo posto e quello da lì, che è del vostro naturale, in ultimo posto. Tutto che è naturale, solamente fa bene e non fa male.

Il vostro naturale è cattivo e per questo, vivete soffrendo. L’Astrale Superiore, non risponde a chi non sa ciò che dice, a chi non sa ciò che vuole, per non conoscere il vero naturale. Il RAZIONALE SUPERIORE e tutti dell’Astrale, soltanto rispondono attraverso i modi e metodi naturali. Per questo, vigilate sulle vostre idee e vedete quanto erronee esse sono. Crediate che l’Astrale ammette tutte queste contraddizioni? Che ammette il male come un elemento di prestigio, come voi lo ammettete?

Ciò che è naturale, sta col popolo dell’Astrale, e ciò che non è naturale il popolo dell’Astrale non lo accetta. Il diritto sta nella base naturale delle cose; fuori dal naturale tutto è sbagliato, e all’interno del naturale, tutto è giusto. Ma la confusione, per essere regnante è che i popoli adottano questi preconcetti come elementi di prestigio. E così, vivono a dubitare di quello dove non ci sono dubbi. Nel naturale non ci sono dubbi da fare, perché è il vero. Il naturale che adottate come vero è che ha i dubbi da fare.

Di consequenza, il nostro compendio non ha tal pseudo, non ha tali crimini, perché ciò che ha è naturale, ed il naturale ha tutto in forma, tutto dal buono al meglio e quel che sembra naturale e non è, tutto dal male in peggio; ragione per la quale tutti soffrono. Soffre il ricco, soffre il povero, soffre il grande e soffre il piccolo.

Le cose naturali sono quelle adottate da quelli che non desiderano al prossimo ciò che non vogliono per sè. Il naturale è tutto quello che può essere senza danneggiare nessuno, è tutto quello che è superiore a tutti, per la natura essere superiore a tutto. E essendo la natura superiore a tutto ed a tutti, il dovere di tutti è ubbidire e guidarsi dalle regole naturali del ben fare, per ben ricevere, piantando così, per sé stessi.

Ma, la tortura ha invaso tutti con questa nomenclatura inzolfata e dolorosa e per questo, vivete tutti ad implorare alla forza superiore degli invisibili dell’Astrale Superiore. Implorando fin di essere contemplati con quello che necessitate, con quello che giudicate di avere il diritto, che dite aver diritto, e per non essere contemplati, a voglia a soffrire di tutte i modi, in tutti i modi, da tutti i lati, senza accorgersi che tutto questo è dovuto a non adottare il vero naturale.

IO, il RAZIONALE SUPERIORE, e tutti dell’Astrale, agli obbedienti tutto daremo, ed i disubbidienti e ribelli non potranno contare con il popolo dell’Astrale, perché è contare invano. Non compiendo il proprio dovere, sarà inutile. Non essendo obbedienti non potranno contare su una corrente poderosa al proprio fianco per vincere gli ostacoli e tutto ciò che necessitano; salute e pace. Avendo salute e pace è perché è stato contemplato di tutto. Ed a tutti Io darò più di quanto meritate. Però, l’ubbidienza in primo luogo, perché l’indisciplina non produce risultati con i Superiori dell’Astrale.

E così, tutti coloro che ubbidiscono all’Astrale Superiore, che contano su di sue soluzioni e che desiderano essere contemplati, devono sempre tenere in mente che è necessario, in primo luogo, l’obbedienza, la persistenza e il modo chiaro e cristallino di capire le cose, per non fare confusione di ciò che è giusto, delle cose naturali. Quello che è naturale, è buono, è bello, è poderoso, perché vibra insieme alla natura e tutti dipendono da essa; non vi è nulla che può più di essa.

Pertanto chi affronta le cose come sono di diritto, sarà sempre contemplato e sarà sempre al di sopra delle sofferenze. Lascerà il carico di croce piene di tormenti, come tanti viventi che arrivano al punto di impazzire, guardando il momento in che, così, non potranno più vivere, senza sapere che cosa faranno della vita. Sono i tali testardi e ribelli, non consapevole del vero ordine naturale delle cose e, smettendo di guidarsi da esso per lasciarsi guidare dallo sbagliato degli sbagliati, sbagliando sempre, e andando così sempre di male in peggio.

Questo è per coloro che fanno confusione tra il vero naturale ed il naturale creato dai vostri antenati. In tal modo, creando questa confusione che state vedendo. Nessuno si intende; né grandi né piccoli. La confusione è tra ogni strato. Allo stesso momento che concordano, essi sono in disaccordo, a causa di questo naturale che non è il vero.

Vedete così, che siete traditi da una fantasia, vivendo solo d’ipocrisia; per questo il mondo è diventato una casa di pazzi. Pertanto, non basatevi sulle cose del mondo, perché così procedendo, soffre molto e coloro che riconoscono questo grande errore, vincono con i metodi naturali, raggiungendo tutto quanto desiderano.

Tutti siete fratelli, ma guardate come vivete! Gli uni contro gli altri. Se questo adottato fosse il vero naturale, vivreste molto bene e felici. Ma, per la natura non essere questa che adottate come essendo vera, è che l’infelicità è la guida di tutti. Questa è una pratica della vita comune e di quello che deve essere non di quello che volete che sia.

I rintocchi dell’Astrale sono per tutte le teste, suonando le campane per chiamare a quelli che mancano con il primordiale che sarebbe l’obbedienza all’Astrale Superiore. Le virtù di un buon navigatore sono molto elevate e moltiplicate. Tutte concludendosi con prove solide, multiple, ogni volta di più. Pertanto, i bravi naviganti, sempre elevati alle altezze, in cammini sempre più elevati e le allegrie, le glorie, le ricchezze, sempre moltiplicandosi.

Il dovere di tutti gli infanti, di ambo i sessi, è fare il suo dovere per il beneficio proprio in modo che tutto il bene, con il passare dei giorni, gli venga in mano. Ciò che necessitate, ciò che desiderate, ciò che implorate e molto di più ancora. A chi compie il suo proprio dovere in questa strada, a lui tutto brilla, tutto luccica nelle moltiplicazioni di glorie successive, lavorando così per il beneficio di sé stesso.

Qual’è il lavoro? L’obbedienza, la persitenza, la calma, la semplicità. Fare il bene e essere prudente in tutti i punti di vista. Non serve a niente al vivente essere insolente e imprudente, poichè diventa un perturbatore di sé stesso, dovuto alle idee incompatibili con le norme che IO, qui espongo.

L’ordine naturale delle cose ha diverse caratteristiche: quel che è nato per essere alto, la natura lo conduce al suo posto alto, quel che è nato per essere basso, la natura lo lascia nel suo luogo basso, quel che è nato per essere piccolo, rachitico, la natura lo provvede soltanto a questa finalità e niente più. Questi sono gli elementi naturali che vibrano con la natura; sono specchi per tutte queste immense grandiosità, per tutte le interpretazioni dagli esseri dati così, dovuto la natura degli insaziabili che rendono il vivente mai soddisfatto con ciò che possiede.

Se è alto, quanto più alto è più alto vuol diventare, se è piccolo, anche esso vuol essere grande ed ecco le lotte e le confusioni. È magro, vuole essere grasso; È grasso vuole essere magro, è povero, vuole essere ricco, è ricco, vuole diventare sempre più ricco. Ad ogni modo, sono insaziabili in tutto. Esseri indolenti dalla propria natura, squilibrati. E per questo, così sono.

Se fossero equilibrati, non sarebbero così, necessitando notare che, in relazione alla natura, fino ad un certo punto di vista sono uguali e su un’altro punto di vista, sono diversi. Ecco il motivo dei viventi essere soltanto quello per cui lo fece la natura. Per essere ciò che la natura vuole e per questo, è il caso di molti viventi completamente analfabeti che possiedono grandi fortune e conquistano grandi ricchezze, ed altri, che studiano per avere ricchezze sempre nella miseria.

Il vivente deve essere ciò che la natura vuole e non quello che lui vuole. Il vivente vuole essere ricco, ma la natura lo fece per essere povero; lotta tutta la vita in ogni modo, in tutte le maniere, ed è sempre povero. E l’altro, che la natura lo fece per essere ricco, non bisogna lottare e la sua ricchezza è risolta naturalmente, senza sacrifici. Ci sono anche coloro che non sono nati per essere ricchi, ma si impegnano tanto, sacrificandosi e diventano ricchi e cosa succede? La natura gli si prende tutto.

È la stessa cosa del vivente che cerca di essere bello. Va a l’istituto di bellezza e si scopre bello. Ma quando smette di frequentare l’istituto, è sempre più brutto di quanto non fosse.

Osservate che esistono persone che non nacquero per essere ricche, riescono a diventarle e finiscono in ultima analisi poveri. Allora dite: Cattivi affari! Si, hanno impoverito per questo o quel motivo, ma sempre motivazioni create dalla natura, perché tutti siete dominati dalla natura e fatti da lei. Queste sono le cose vere, naturali!

Quando l’albero nasce per essere piccolo se cresce troppo, cade, perché l’albero che nasce per essere grande, porta con sé la sua costituzione e radici per resistere a tutte le intemperie, ed il piccolo ha la sua natura fatta secondo la sua dimensione.

Così sono queste variazioni fra i viventi, tanti che vogliono essere ciò che non nacquero per essere. Il vivente che nacque per essere buono è sempre buono, il vivente che nacque per essere cattivo è sempre cattivo. L’albero che nacque per avere degli spini, avrà sempre degli spini. Ed è tutto così.

Allora, dice il vivente: “-Che infelicità coloro che nacquero per essere poveri!” Non è infelicità, è sì, il fattore naturale. Il fattore naturale è quello che deve essere. Per questo la notte è notte e il giorno è giorno. Il sole è da un estremo, la luna di un altro, la terra di un altro e di un altro, l’acqua.

Le estremità sono tutte diverse, e per questo, ognuno ha il suo segno. Coloro che hanno il segno del sole, sono molto felici, coloro che sono nati sotto il segno della luna, sono infelici, quelli che sono nati sotto il segno delle stelle, sono più infelici e quelli che sono nati sotto segno della terra, ancora più infelici. E così, ciascuno con il suo pianeta, con il suo segno; Ciascuno vivendo secondo la sua formazione naturale, fatta dalla natura.  

 

 

Leggete i Libri “UNIVERSO IN DISINCANTO”

la vera origine dell’umanitá.

 

 

(*)  Testo in portoghese:

https://nalub7.wordpress.com/2006/04/17/todos-no-mundo-fora-do-natural-1a-parte/

https://nalub7.wordpress.com/2006/04/19/todos-no-mundo-fora-do-natural-parte-final/

 

 

Sobre nalub7

Uma pessoa cuja preocupação única é trabalhar em prol da verdadeira consciência humana, inclusive a própria, através do desenvolvimento do raciocínio, com base nas leis naturais que regem a natureza e que se encontram no contencioso da cultura natural da natureza, a CULTURA RACIONAL, dos Livros Universo em Desencanto.
Esse post foi publicado em AUTOCONHECIMENTO, Livros, Saúde e bem-estar e marcado , , , , , . Guardar link permanente.

2 respostas para TUTTI NEL MONDO FUORI DEL NATURALE

  1. Pingback: TODOS NO MUNDO FORA DO NATURAL – 1ª PARTE | RACIOCINAR SEMPRE! Pensar nunca.

  2. Pingback: TODOS NO MUNDO FORA DO NATURAL – PARTE FINAL | RACIOCINAR SEMPRE! Pensar nunca.

Deixe um comentário

Preencha os seus dados abaixo ou clique em um ícone para log in:

Logotipo do WordPress.com

Você está comentando utilizando sua conta WordPress.com. Sair / Alterar )

Imagem do Twitter

Você está comentando utilizando sua conta Twitter. Sair / Alterar )

Foto do Facebook

Você está comentando utilizando sua conta Facebook. Sair / Alterar )

Foto do Google+

Você está comentando utilizando sua conta Google+. Sair / Alterar )

Conectando a %s